NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Misure preventive in Comune

avviso 

Nessun allarmismo, perché non esiste alcuna necessità di un innalzamento del livello

di allarme. Tuttavia, il Comune di Bondeno si prepara ad adottare nuove misure per incrementare il livello di sicurezza, così come già fanno altri uffici pubblici. Ed a questo scopo, il Comune si prepara a mettere in campo una serie di misure per incrementare la prevenzione: «Nei giorni scorsi – dice il vicesindaco Simone Saletti – abbiamo tenuto un incontro con i dipendenti, per capire meglio quelle che potessero essere le loro esigenze. E’ stata illustrata loro l’introduzione dei vari dispenser con i gel disinfettanti, che sono stati collocati all’ingresso del municipio, a beneficio dei cittadini, ma anche sui vari piani per la sicurezza dei dipendenti. Non ci sono motivi – dice Saletti – per alterare il funzionamento dei servizi, ma vogliamo fare un passo avanti nell’ottica della prevenzione per consentire ai nostri dipendenti di lavorare tranquilli ed ai nostri cittadini di continuare a venire in municipio per i loro adempimenti, ma facendolo in massima sicurezza». Tra le misure che sono state consigliare, anche la riduzione delle persone in attesa, che sostano solitamente nel corridoio d’accesso dell’Urp (ora, al massimo, si possono sostare cinque o sei persone), mentre si consiglia di procedere tramite appuntamento per parlare con i funzionari del restanti uffici. Allo scopo di evitare inutili assembramenti di persone nell’edificio comunale. All’Urp, infine, che è il punto informativo di maggior contatto diretto con il pubblico, ci sarà l’introduzione nei prossimi giorni di pannelli in plexiglass, che andranno a garantire standard di sicurezza efficaci, in assenza della possibilità di collocare cittadini e dipendenti alla distanza di almeno 1/1,87 metri, come prescrivono le autorità sanitarie internazionali. «Non si tratterà di una barriera nella comunicazione con il cittadino – sottolinea Saletti – che non troverà particolari differenze, rispetto a quando si reca già ora negli uffici postali, dove già si trovano pannelli simili. Il nostro personale continuerà a mettere tutto il proprio impegno e la capacità empatica nel rapporto con il cittadino, che per noi non è soltanto un utente del servizio». Misure analoghe saranno applicate per i servizi comunali: al comando della Polizia municipale dell'Alto Ferrarese, in biblioteca, e nella sede dei servizi sociali di via dei Mille. 

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn