NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

8 dicembre: una targa per ricordare il primo libro a stampa

libro

Non tutti sanno che a Bondeno è nato il primo libro a caratteri mobili. L’argomento

fu anche al centro di un dibattito nel 2013. Nel 1463, il canonico scultore Paolo Moerich – di passaggio in città per lavori di scultura – e il tedesco Ulrich Pursmid (giunto a Bondeno dopo il sacco di Magonza del 1462) si costituirono in società per produrre il primo libro con la tecnica dei caratteri mobili. Domenica 8 dicembre (dalle ore 10) si articolerà un cerimoniale per la scopertura di una targa riferita a quello storico momento: si comincerà con una S. Messa in duomo, per poi proseguire (alle 10,45) con gli interventi delle autorità e l'inaugurazione della targa. Una targa finanziata dal Comune e realizzata dall'artigiano Nicola D'Andrea. Lo studio Caselli e l'architetto Patrizia Polastri si sono occupati dell'iter amministrativo ed i lavori di montaggio. Fondamentale il lavoro di ricostruzione storica eseguito da Daniele Biancardi e da Edmo Mori, i quali hanno permesso di riannodare i vari tasselli della storia di questo incredibile viaggio, che portò alla prima stampa di un libro con la tecnica dei caratteri mobili ideata da Guttenberg.

LOCANDINA targa Moerich page 0001

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn