NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Programma Natale in via di definizione: occasione per commercio

luci natale

Da calendario mancano ancora più di 50 giorni, ma la macchina organizzativa

è già in moto da qualche settimana. Perché, per i festeggiamenti natalizi a Bondeno e frazioni, praticamente nulla è lasciato al caso. «Anche quest’anno, la collaborazione tra il Comune, il mondo del volontariato, le associazioni di categoria ed i commercianti, consentirà di dare vita ad un vasto programma di iniziative culturali, ricreative, sociali, enogastronomiche. Allo scopo di ricreare un clima natalizio, all’insegna della tradizione, che invogli le persone a vivere il centro storico, le vie e le piazze delle frazioni, sostenendo il commercio e lo shopping in occasione delle Feste». A dirlo sono il sindaco Fabio Bergamini e il vicesindaco con delega alla Promozione del territorio, Simone Saletti. Crocevia di tutte le attività, manco a dirlo, sarà la pista di pattinaggio, che rinnova un appuntamento ormai ventennale con i pattini su ghiaccio in centro storico e per la quale si stanno definendo gli ultimi dettagli organizzativi. Come per il resto: luminarie per le vie della città e gli addobbi, in collaborazione con il mondo del commercio, e la creazione di sinergie con l’associazionismo, allo scopo di dare vita ad un corposo programma di laboratori, spazi di intrattenimento, ed attività espositive. Il cui calendario verrà reso noto a breve. L’avvio dei festeggiamenti coinciderà con la giornata dell’Immacolata in cui, come da tradizione, si procederà all’accensione delle luminarie. Il Natale porterà con sé, anche quest’anno, un immagine ecologica: «lo scorso anno – ricorda Simone Saletti – gli alberi di Natale del territorio furono addobbati riutilizzando i palloni in seguito distribuiti durante il carnevale, ed adoperando per le decorazioni carta da pacchi e materiali da riciclo. Quest’anno, proporremo un progetto analogo ma, nel frattempo, ci stiamo occupando di individuare sul territorio piante che devono essere “rimosse” dalla loro sede perché causano problemi strutturali agli edifici: pensiamo di addobbare le nostre piazze servendoci di questi alberi, che faranno la loro ultima passerella rallegrando i bambini di Bondeno e frazioni».
Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn