NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Risorse "in entrata" per la promozione del territorio

170509 Saletti

Dopo i 40mila euro incamerati tempo fa attraverso un finanziamento regionale straordinario,

che ha premiato la progettualità inerente al borgo di Stellata, il Comune ha “accertato in entrata” nei giorni scorsi una nuova, cospicua somma derivante da contributi regionali. Nel dettaglio, si parla di 50mila euro, suddivisi in due diversi capitoli: le iniziative del “Natale a Bondeno” (finanziate con 20mila euro) e il fondo da 30mila euro derivante da “Fiere in fieri”, gestito dalla Regione attraverso il portale “Sfinge 2020”. Il comun denominatore di questi complessivi 50mila euro è costituito dalla possibilità di «continuare ad investire risorse nel capitolo specifico della promozione del territorio – osserva il vicesindaco Simone Saletti – per la valorizzazione del nostro centro storico, delle sue attività produttive, senza dimenticare le numerose iniziative turistiche locali organizzate qui nel corso dell’anno. Eventi che, come dimostrato anche dal successo della recente Fiera di Giugno, consentono di calamitare sul nostro territorio diversi visitatori, che alimentano un circuito virtuoso». L’esempio più classico è rappresentato dagli eventi legati al Natale, che permettono di mantenere vivo il centro, portando famiglie a visitare la piazza e le vie collegate, per sostenere in tal modo lo shopping e l’imprenditorialità locale. «Le risorse che siamo riusciti ad ottenere partecipando ai bandi di altri enti – sottolinea Saletti – e che, quindi, non saranno attinte da quelle comunali, permetteranno di finanziare progetti che avevamo già in cantiere. Allo scopo di mantenere vivo il centro e sostenere il commercio. Come abbiamo fatto sin dal varo del progetto “Compra a Bondeno”, inaugurato alcuni anni fa e che rimane la nostra pietra angolare per il sostegno del settore». Al di là dei fondi straordinari come quelli di “Punto su Stellata” o il Natale, il Comune aveva partecipato al bando del progetto “Fiere in fieri” la scorsa primavera. Le premesse erano positive e, a quanto sembra, la progettazione allegata al bando pare avere convinto tutti.
Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn