NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Evento dedicato alla tradizione del maiale, a Scortichino, il 20/01

Salami aka

Il 20 gennaio dalle ore 9.30 presso il Campo sportivo frazionale (struttura riscaldata)

, partirà la rievocazione - seconda edizione - in chiave gastronomica della “dasfadura” del maiale. L’organizzazione metterà in tavola una parte del “quinto quarto”, l’insieme delle parti “meno nobili” del porco del quale si utilizzava proprio tutto, come: il lardo per i ciccioli, gli zampetti, il codino e le ossa da bollire, la cotenna per i cotechini (quella avanzata da stufare con i fagioli), fegato e cipolla in padella; milza, polmoni, cuore e carne sanguinosa per la “salsiccia matta”, la testa bollita diventa coppa (con il grasso rappreso nel brodo di cottura, si impastava il pane fatto in casa); il sangue per i sanguinacci (oppure cotto con cipolla); le reni, le cervella, la lingua.. per pietanze speciali; le setole per produrre pennelli, le ossa per fare il sapone…. Ecco, alcune parti di tutto questo – le “più nobili” tra le “meno nobili” come: Ciccioli, Coppa di testa, cotechini, Zampetti, Codini, Ossata, gli Ziti al ragù di salame, Cotiche e fagioli…,  verrà cotto e preparato per dare a tutti i partecipanti l’occasione da un lato di ricordare vecchi sapori, dall’altro offrire alle giovani generazioni l’occasione di capire, mangiando, il valore culturale - non solo gastronomico - che ci ha consegnato nei secoli questo fantastico animale, considerato – a giusta ragione - : “uno di famiglia”.

Per info e prenotazione: 328 3013335 – 348 4204453 – 333 3823616

A cura della segreteria organizzativa dell'evento.

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn