Controlli della Polizia Municipale su tutto il territorio

170527 RIDpolizia municipale alto ferrarese

I controlli hanno iniziato a fare sentire il loro peso. Gli agenti della Polizia Municipale nelle frazioni, con verifiche a sorpresa della circolazione stradale, stanno portando a significativi risultati. Il tutto secondo una richiesta partita dai cittadini e accolta dall’Amministrazione, di concerto con il comando degli agenti di polizia locale. «I controlli stanno continuando – assicura il comandante della Polizia Municipale dell’Alto Ferrarese, Stefano Ansaloni – in particolare per quel che attiene la velocità dei veicoli. Una situazione molto sentita dai residenti dei centri abitati periferici». Negli ultimi giorni, i controlli si sono concentrati su Gavello e Pilastri. Non moltissimi i veicoli circolanti, ma alcune contravvenzioni per eccesso di velocità sono scattate. «Speriamo che questa maggiore presenza degli agenti in periferia – tiene a precisare Ansaloni – abbia un effetto sulla riduzione della velocità nei centri abitati, innescando un ciclo virtuoso. Si tratta – specifica – di controlli a sorpresa, che abbiamo iniziato ad intensificare subito dopo Ferragosto e che continueranno». Per esempio, anche questa mattina. Controlli stringenti nelle frazioni, dunque, con importante concentrazione di mezzi e agenti. Tutto questo allo scopo di presidiare sia i paesi più popolosi del territorio comunale (come Scortichino, Pilastri o Stellata), sia le frazioni con minor numero di abitanti. «I cittadini hanno richiesto un maggiore controllo, per fare fronte alle auto che transitano a forte velocità nei centri abitati delle frazioni (per esempio, in quelle attraversate da strade provinciali) e per eseguire controlli sui conducenti, su revisioni e certificati assicurativi – evidenzia il sindaco Fabio Bergamini –. Finora il risultato è stato raggiunto, ma l’azione sinergica della Polizia Municipale e del Comune si sta concretizzando anche con l’invio di tecnici sui luoghi dei controlli. Stiamo infatti progettando una serie di misure per calmierare il traffico (con restringimenti delle carreggiate in alcuni punti, deterrenti visivi e quant’altro) che, caso per caso, andremo a spiegare e concordare con la cittadinanza durante l’autunno, nelle stesse frazioni». Insomma, sicurezza stradale al centro dell’agenda. Insieme alle misure che il Comune ha già programmato, di manutenzione di alcuni tratti delle carreggiate e di revisione della segnaletica orizzontale, in un progetto organico di gestione della circolazione stradale.

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn