NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Progetto fognature di via Tassi

lavori in corso

La Giunta matildea ha approvato, in linea tecnica, il progetto definitivo riguardante il risanamento fognario della zona di via Tassi. Un’area della città che da tempo chiedeva un intervento, che fosse risolutivo di un problema che si era trascinato nei decenni. «Quando, alcuni mesi fa, abbiamo svolto un incontro con tutti i privati della zona – spiega l’assessore ai lavori pubblici, Marco Vincenzi – il clima che si era respirato da subito è stato quello della massima condivisione e apertura verso l’ipotesi del progetto. Il quale, ora, ha fatto un ulteriore passo avanti verso la realizzazione del nuovo tratto fognario». Le opere concernenti al progetto fanno interamente capo ad Hera Spa, la quale garantirà l’intera copertura economica dell’intervento (e ne curerà interamente l'esecuzione), mediante risorse ricomprese nella pianificazione degli investimenti del Servizio idrico integrato di Atersir. Il progetto non prevede la compartecipazione alla spesa da parte dei privati o del Comune. La ditta Clea S.C. sarà l’esecutrice materiale dei lavori. Ad Hera, a questo punto, non resta che dover comunicare al municipio l’avvio cantiere, oltre che gli aspetti tecnici: la direzione dei lavori e gli adempimenti necessari. L’azienda di servizi si farà carico, inoltre, di tutte le spese di realizzazione del progetto, comprese quelle per la servitù di posa e manutenzione con i privati interessati. «Il nuovo tratto di fognatura che verrà realizzato – aggiunge Marco Vincenzi – verrà automaticamente inserito, terminato il collaudo, tra le reti che sono attualmente in gestione ad Hera e che fanno parte del Servizio idrico integrato». In quanto agli aspetti “logistici”, era già stata affrontata la questione dell’ingresso ai depositi di corriere di Tper: «l’azienda che si incaricherà dei lavori – conclude l’assessore ai lavori pubblici – ha previsto l’entrata serale nel deposito degli autobus, mentre durante il giorno predisporremo un’area di sosta in via Rossaro, in modo da non arrecare disagi alla gestione del trasporto pubblico».

 

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn