intelligenza emotiva: incontro al 2000 il 7/4

intelligenza emotiva logo

Gran parte dei comportamenti e delle scelte apparentemente razionali compiute da ciascuno, nella vita di tutti i giorni, vengono influenzati dalla cosiddetta “intelligenza emotiva”. Imparare a gestire le proprie emozioni diviene oggigiorno centrale per perseguire e raggiungere i propri obiettivi, ma anche per essere più efficaci nelle decisioni, spesso avversate dalla riluttanza dovuta ad una serie di frustrazioni, disagi, sensi di ansia, di colpa o angoscia. Si parlerà di tutto questo e di molto altro ancora, sabato 7 aprile (dalle ore 9,45) alla sala 2000, nell’evento dal titolo: “Eq Café. Praticare l’intelligenza emotiva”. In un incontro che sarà tenuto dall’organizzatore Luca Palazzi (coach certificato dal principale istituto internazionale che si occupa della materia).

«L’appuntamento – sottolinea Palazzi – è rivolto a chiunque sia interessato ad imparare come mettere in pratica l’intelligenza emotiva: al lavoro, a scuola, oppure nella propria comunità. Le emozioni siano segnali valutabili che ci aiutano a sopravvivere e crescere. Nel momento in cui impariamo ad usarle, le emozioni ci aiutano a prendere decisioni più efficaci, connetterci con gli altri, trovare e seguire determinate strategie (e fare una vita più emotivamente consapevole). In poche parole, “intelligenza emotiva” significa semplicemente essere più brillante con i sentimenti. Significa mettere insieme la parte razionale e quella emotiva in modo da poter crescere in modo efficace. La volontà degli Eq Café – conclude Palazzi – è quella di far conoscere l'intelligenza emotiva e permettere ad un numero sempre crescente nel mondo di farne uso».
La maggior parte delle decisioni che vengono ad essere prese, fa capire Luca Palazzi, risentono di uno scarto tra le aspettative della società nei nostri riguardi e quello che effettivamente ciascuno sente di poter mettere in gioco. Sapere gestire le emozioni può diventare la chiave per riuscire nelle varie situazioni, a patto però di “allenare” l’intelligenza emotiva. L’incontro in programma alla sala 2000 sarà soltanto il primo di una serie di quattro. L’evento è a numero chiuso e dovrà essere prenotata la propria presenza entro venerdì 23 marzo al seguente indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..  
Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn