Illuminazione LED sul territorio

lampioni

Per una partnership che si avvia a concludersi entro la fine del 2018, un’altra sta per aprirsi. Non appena il Comune avrà individuato il nuovo ente con il quale completare l’obiettivo atteso di illuminare l’intero territorio con luci al led. Un obiettivo che, fa capire l’Amministrazione, ha due precisi intenti: migliorare qualitativamente la pubblica illuminazione e risparmiare sulla bolletta energetica. «Il 31 dicembre 2018 si concluderà, come prevede la legge, la convenzione che era stata sottoscritta con Enel Sole – riferisce l’assessore all’ambiente Marco Vincenzi – con la quale in questi anni abbiamo collaborato egregiamente: sia in termini di manutenzione che di obiettivi ambientali raggiunti. In termini pratici, abbiamo svolto interventi che hanno permesso di sostituire gli impianti guasti, mentre stanno proseguendo in queste settimane le sostituzioni delle lampade del territorio comunale». Lampade che ogni due anni vanno ad esaurimento e, in ogni caso, riducono l’efficacia in termini di illuminazione, per cui è buona prassi periodicamente sostituirle. «I risultati, dove sono state installate le nuove lampade – osserva Vincenzi – sono qualitativamente sotto gli occhi di tutti». Tuttavia, per legge la convenzione andrà verso il naturale epilogo al 31 dicembre di quest’anno, ed anche se Enel Sole rimarrà a disposizione per la conclusione dei lavori in atto e per l’eventuale riparazione dei guasti, il municipio guarda già al domani. «Stiamo pensando ad un progetto, da sviluppare con la futura partnership – rivela il sindaco Fabio Bergamini – per dotare tutto il territorio comunale di lampade al led. Un investimento importante, ma che farà fare un deciso salto di qualità alla pubblica illuminazione, risparmiando in futuro anche cifre importanti per quel che riguarda le tariffe energetiche, ed anche sul piano ambientale». Il Comune sta già lavorando in questa direzione, prendendo contatti e informazioni, ed entro l’estate si dovrebbe arrivare in dirittura d’arrivo con una procedure pubblica, in modo da consentire alla nuova azienda che subentrerà di poterlo fare dal 1° gennaio del 2019. Nella’auspicio che possa essere altrettanto proficua, sulla linea di quella con Enel Sole.

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn