Prorogato trasporto persone "fragili"

sd

L’obiettivo era quello di garantire una continuità al servizio, agli stessi standard del recente passato, ed in attesa del bando che affiderà il trasporto sociale ad un gestore unico. Per questi motivi, la determina numero 1 pubblicata agli atti del Comune, ha inteso dare una continuità al servizio di trasporto degli anziani soli ed in situazione di difficoltà, verso le strutture sociosanitarie di riferimento; ed a beneficio anche di minori e diversamente abili residenti sul territorio comunale. La determina dei Servizi sociali ha consentito di prorogare i termini di scadenza dal 1° gennaio scorso fino al 28 febbraio 2018. Un tempo tecnico necessario per riordinare l’intero settore, nel corso di questi primi mesi dell’anno. Il Comune ha investito in questi anni importanti risorse per il trasporto sociale assicurando all’utenza anche un costo per corsa uguale a quello dello scorso anno. Tenendo presente che tale costo copre solo una minima parte della quota finanziaria necessaria e vede garantite fasce protette, con tariffe modulate a seconda della situazione socioeconomica (Isee) dell’utenza. Allo studio, infine, un bando apposito per l’affido di questo servizio, destinato al trasporto delle persone “fragili”, per il quale vi sarà anche un nuovo regolamento. Nel mentre, il municipio ha riassegnato la funzione sulla base dell’offerta ritenuta più vantaggiosa: ad essersi assicurata la continuità del servizio è stata la cooperativa sociale In Cammino Onlus, per un importo messo a disposizione dall’Ente di 13mila e 700 euro totali, che saranno utilizzati per garantire una copertura del trasporto sociale sino alla fine di febbraio.

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn