Linee di missione del D.U.P.

DUP

Le linee di missione del Dup (Documento unico di programmazione) tracciano gli indirizzi dell’Ente, in vista del prossimo anno. Nonostante, come ricordato dall’assessore al bilancio, Emanuele Cestari, durante il Consiglio comunale di giovedì sera: «ci troviamo ad approvare queste linee di programma prima di avere chiari i contenuti della legge di Stabilità – ricorda Emanuele Cestari –. In ogni caso, le stime parlano di un Comune che procede sul piano della ricostruzione: ad oggi, sono 3177 le ordinanze che hanno riguardato i cittadini colpiti dal sisma». L’economia del territorio comunale tiene, nonostante la crisi e il post-terremoto, con 1406 aziende presenti e un reddito pro-capite di circa 20mila euro. Cestari ha anche descritto i principali interventi sul patrimonio: 208mila euro per la casa del custode e la ristrutturazione della residenza municipale; altri 110mila euro per Casa Ariosto, ed oltre 600mila euro per il secondo stralcio del progetto della Rocca Possente. Sulla sicurezza, continueranno le iniziative con le scuole, i corsi di educazione stradale e l’utilizzo del Targa System. Nel programma di missione anche gli interventi sulla scuola materna, la gestione del patrimonio scolastico, la copertura di spesa per i libri di testo ed il riconoscimento di merito per gli studenti che si accingono ad iscriversi all’università. Garantiti anche gli impegni sullo sport giovanile: bloccate le tariffe per palestre e impianti. Interventi previsti anche per bocciodromo, pista da atletica del Centro sportivo Bihac e campo sintetico da hockey (per 250mila euro). «Manteniamo con quanto contenuto nel documento gran parte degli impegni presi con i cittadini – sottolinea il sindaco Fabio Bergamini – visto che alcune delle opere principali della ricostruzione, ma non solo (penso al nuovo centro polifunzionale, la Casa della salute, ed alla nuova strada di collegamento con il futuro ponte di Borgo Scala) arriveranno a compimento nel 2018». Critico il consigliere della lista Civica per Bondeno, Luca Pancaldi, preoccupato soprattutto dal calo demografico del territorio. L’assise ha anche ratificato l’accertamento in entrata di finanziamenti (dal fondo regionale per le non autosufficienze) per la continuazione dei progetti sociali Cerevisia e Free Time, mentre con il Comune di Cento la collaborazione riguarda il trasferimento di risorse per due progetti: uno di contrasto alla povertà, uno di allontanamento di minori a “rischio disagio” dai propri nuclei familiari. L’assise, infine, ha approvato all’unanimità la mozione della consigliera della lista Uniti di Centro, Francesca Piacentini, riguardante la proposta di rimodulazione dei “tempi scuola”. E’ stata annunciata anche una procedura pubblica per individuare il sostituto dell’architetto Fabrizio Magnani, attuale dirigete del settore Tecnico. Si cercherà di selezionare la figura più idonea entro l’inizio del prossimo anno.

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn