I gruppi musicali del Bundan 2017

Sono stati finalmente svelati i nomi dei gruppi che animeranno le tre date dell’edizione 2017 del tradizionale Bundan Festival di Stellata.

Questo il calendario:
 
Venerdi 21/7:
- Etilisti noti
- The Led Farmers

Sabato 22/7:
- Boira Fusca
- Les Irlandiis
- The Sidh

Domenica 23/7:
- Meneguinness
- Caffè Havana Sambuca e Lambrusco
- Uttern

Si segnala inoltre la partecipazione, come gruppo itinerante per tutti i tre giorni di festival, dei Rota Temporis.

Anche quest’anno gli organizzatori del Bundan hanno puntato sulla qualità, oltre che sulle differenti tendenze stilistiche dei gruppi, pur rimanendo nel solco del panorama celtico nazionale e internazionale, a cominciare dai Led Farmers. Si tratta di una band di musica folk irlandese, fortemente apprezzata ovunque, tanto da riuscire a programmare 80 tappe annuali tra Europa e Usa. Per rimanere in campo europeo a Stellata scenderanno i Sidh, un gruppo giovane, dinamico, sempre alla ricerca di nuove idee e combinazioni musicali. Il loro stile originale e innovativo nasce da percorsi ed esperienze in generi musicali diversi, che costituiscono la base su cui intersecano le melodie delle loro terre. Il risultato è una combinazione di attualissima musica celtica moderna, fatta di whistles e Cornamuse, di keyboards e percussioni, di ritmi Hip Hop e bretoni.
Seguono poi, in ordine sparso, i Caffè Havana Sambuca e Lambrusco, che propongono un mix di folk, balcanica, western e bluegrass; il gruppo forlivese degli Etilisti noti, con violino e chitarra classica. Uno spettacolo di vigoroso effetto, assoluto divertimento, oltre che di forte impatto è quello promesso dai Les Irlandiis, attraverso le più belle e famose pub-songs irlandesi. Si arriva quindi all’irish rock dei milanesi Meneguinnes (oltre 200 date sui palchi di tutta la Penisola) e alle Uttern, un gruppo di cinque donne, capitanate da Denise Cannas, protagonista celtica del programma “The Voice Of Italy”, dove ha portato la testimonianza di cultura e spiritualità dell'antica Europa, così come viene vissuta dai diversi clan.
Da non perdere sicuramente la performance dei Boira Fusca, con la loro musica celtica riarrangiata in chiave moderna: le sonorità tipicamente rock di batteria, basso e tastiere si fondono con strumenti tradizionali, quali violini e cornamuse, dando origine a un sound unico e potente per ballare e scatenarsi sulle magiche melodie del nord Europa.
Chiudiamo con i Rota Temporis, reduci dal successo a Italia’s got talent, che attraverso l'incantevole suono delle cornamuse e la possente base ritmica di davul, timpani, rullanti, accompagnerà il pubblico del Bundan durante l’intero arco del weekend di luglio.

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn