7/5 A Scortichino il trofeo del salame all'aglio

Il 7 maggio 2017 a Scortichino (FE) (presso il campo sportivo - struttura coperta), si svolgerà la IV Edizione del Trofeo, un evento a carattere dedicato ad uno dei salumi più apprezzati e identitari della Provincia di Ferrara: il Salame all’Aglio.
Da Guarda a Voghiera, da Portomaggiore a Gallo, da Bondeno a Finale Emilia, da Sermide a S.Felice, da Corlo a Madonna Boschi, da Vigarano M. a Ferrara, da Cento a Casumaro, da Scortichino a Pilastri da Gavello a S.Martino, norcini amatoriali e salumieri artigiani si contenderanno il primato del miglior salame nelle rispettive categorie. Saranno, infatti, due le contese, presiedute da giurie formate da esperti degustatori; ai vincitori di ognuna delle due categorie verranno consegnati targhe e premi a suggello della partecipazione.
Sull’iniziativa in programma il prossimo weekend è intervenuto il sindaco di Bondeno: “Il salame all’aglio è un prodotto che va difeso dal rischio di estinzione – spiega Fabio Bergamini - , nasce dalle tradizioni storiche e culturali del tessuto agricolo. Questa è solo la prima di diverse iniziative volte alla valorizzazione di questo prodotto”.
Gli fa eco uno degli organizzatori dell’evento: “Al di là della sfida, l’obiettivo è proprio il rilancio di questo salume viste le caratteristiche di tipicità e biodiversità – spiega Valentino Bega – oltre alle originali modalità di produzione secondo la tradizione contadina, attraverso l’ausilio di un aglio dolce e poco aggressivo come quello di Voghiera. Questo evento, patrocinato da Comune di Bondeno e Regione Emilia Romagna, nasce anche e soprattutto per coadiuvare l’aspetto economico  legato al prodotto. Penso a quanto è stato fatto a Zibello nel parmense, dove, grazie al culatello, è stato creato un significativo indotto in zone precedentemente estranee al circuito turistico. Ora, con il marchio DeCO istituito dal Comune del , esiste un’ulteriore possibilità di valorizzazione del salame all’aglio”.
L’idea di dare vita a questa contesa è originata dal fondato timore, che questo prodotto possa, essere irrimediabilmente “dimenticato”; secondo, per notorietà in provincia solo alla Salama da Sugo, è da considerarsi di per sè un esempio di biodiversità. Sono sempre meno coloro che lo producono per autoconsumo e sempre di più quelli che, pensando a consumatori poco inclini all’uso dell’aglio, sono “tentati” dal ridurne le quantità, considerando l’aglio negativo sia sul piano della digeribilità come su quello della comunicazione, sottacendone gli straordinari contenuti gusto-olfattivi, le qualità organolettiche e salutistiche. Salvaguardare la tipicità di un prodotto significa prima di tutto rispettarlo per quello che è secondo tradizione per ingredienti, tecnica di produzione, concia e stagionatura. il Trofeo di Scortichino mira quindi a tenere accesi i riflettori su un prodotto che, in futuro, può dare grandi soddisfazioni sia economiche, sia per incentivare lo sviluppo del Turismo Enogasronomico sull’intero territorio ferrarese. Quindi, l’aspetto “goliardico” della manifestazione non deve trarre in inganno rispetto l’obiettivo che è di contribuire al rilancio della produzione e del consumo del Salame all’Aglio; il sostegno alla gara da parte dei salumifici Negrini, Zagatti, Magnoni, Valpa, Veronesi, Rossi, Ratti, l’adesione al Concorso del Consorzio della DOP Aglio di Voghiera, unitamente a quella di un importante allevatore locale, prefigura la concreta possibilità di lavorare per accorciare la filiera produttiva e puntare al riconoscimento di prodotto a denominazione d’origine. Infine, i patrocini della Regione Emilia-Romagna e del Comune di Bondeno assegnano un importante e incoraggiante sostegno Istituzionale al progetto.
La disfida, aperta al pubblico, inizierà intorno alle 15 e si concluderà con le premiazioni e una grande festa, a prezzi popolari, che darà a tutti partecipanti la possibilità di gustare, insieme ai salami messi in gara, anche altre specialità del territorio.
Per partecipare alla competizione contattare: Valentino Bega al 328 3013335, Gianni Gatti al 348 4204453, Weber Bellodi al 333 38 3823616.

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn