NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

NUOVA STRADA, AL VIA GARA

NuovoPonte

Si è aperta questa mattina la gara per la realizzazione della nuova strada che collegherà il quartiere del Sole a Borgo Scala, oltre il Burana. Il bando è stato pubblicato oggi, le offerte scadranno il 17 maggio, quindi l’individuazione della ditta è prevista a fine maggio. Una volta affidati i lavori, l’avvio del cantiere è previsto già per il 2016. Il tracciato di nuova realizzazione partirà da via Generale dalla Chiesa fino alla Comunale per Burana (in corrispondenza di Borgo Scala), quindi fino a via Vittime dell’11 Settembre. Il progetto esecutivo, redatto dagli uffici comunali, è già stato approvato dalla giunta, per un impegno di spesa di 1.412.660 euro, risorse in parte coperte dai fondi derivanti dalla vendita di un lotto del fondo Zanluca. Il nuovo tracciato sarà realizzato con tecniche innovative ed ecologicamente sostenibile. In particolare: il rilevato sarà realizzato con terra scavata in loco. Scelta, questa, che limiterà l’utilizzo di mezzi pesanti, scongiurando così traffico e inquinamento. La nuova strada sarà propedeutica alla realizzazione del nuovo ponte a Borgo Scala, opera da circa 2milioni di euro, che sarà realizzata in acciaio in fabbrica quindi assemblata in loco su spalle in cemento armato. Completa l’opera una nuova rotatoria, che nascerà sulla Provinciale Virgiliana. L’intervento è in fase di predisposizione per circa 400mila euro.

“Inizia a concretizzarsi il percorso che ridisegnerà il volto della viabilità a Bondeno, potenziando il sistema dei collegamenti e unendo sempre più le due sponde del Comune, diviso dal canale Burana - dice il sindaco Fabio Bergamini -. E’ il compimento di un percorso amministrativo importante, fatto non solo di scelte immediate, ma di programmazione e di visione strategica. Le infrastrutture e le grandi opere sono per noi fondamentali. Ci auguriamo di condividere questa visione con gli altri livelli istituzionali, auspicando quanto prima la realizzazione della tanto attesa Cispadana che risolverà radicalmente il problema del traffico pesante nel nostro territorio”.

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn