NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

GIUNTA A CODIGORO PER NUOVO OSPEDALE


A pochi mesi dall’avvio dei lavori di ripristino del Borselli e di realizzazione della nuova Casa della salute di Bondeno, parte il tour della giunta nelle realtà più virtuose del territorio, per valutare le strutture sanitarie già realizzate da Ausl e Regione e considerare, di volta in volta, le migliori soluzioni adottate per dare risposte a pazienti e malati del territorio. A questo scopo stamattina una delegazione dell’amministrazione, composta dal sindaco Fabio Bergamini e dagli assessori Cristina Coletti (politiche sociali) e Marco Vincenzi (lavori pubblici) ha partecipato all’inaugurazione della nuova casa della salute di Codigoro.
“Siamo qui per prendere visione di quanto è stato realizzato in territori vicini e affini al nostro, considerarne gli aspetti migliori e mutuare le esperienze più rilevanti”, ha detto il primo cittadino di Bondeno, confermando che l’avvio dei lavori di ripristino dell’ospedale Borselli e di costruzione della futura Casa della salute di Bondeno rimane fissato per la “primavera 2016”. “Il nostro obiettivo - ha precisato il sindaco - è prendere spunto dai modelli più virtuosi del territorio per dare le migliori risposte ai bondenesi e per offrire loro tutto il meglio che abbiamo ‘raccolto’ nel nostro tour. Stiamo lavorando affinché il nuovo Borselli, e strutture connesse, siano un’eccellenza assoluta. Vogliamo riscattare anni difficili in cui, a causa della distruzione provocata dal sisma, i nostri malati sono stati costretti alla mobilità sanitaria. Anche in questi anni mai è mancato il supporto dell’amministrazione, che si è fatta integralmente carico dei costi di trasporto dei malati”.

(In foto il sindaco Bergamini, a Codigoro, con l'assessore regionale Venturi)

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn