Servizio-wifi-bondeno

wifi bondeno comunedibondenologo federa

 

WispER è la rete wi-fi realizzata dal Comune di Bondeno in collaborazione con Lepida S.p.A. e la Regione Emilia Romagna.
La rete permette di navigare liberamente in internet con smartphone e tablet nel centro storico della città.

Tramite wispER l’accesso wireless a internet è:

gratuito per tutti
illimitato
attivo: 24 ore al giorno / tutti i giorni





L’innovazione tecnologica è una priorità

Sale ai primi posti l’impegno dell’Amministrazione comunale sul tema della comunicazione integrata ed in particolare per quanto riguarda l’installazione di nuove reti per la diffusione del segnale a banda larga, definita dai più ADSL. Durante tutto il mandato del Sindaco Fabbri e sotto la cura diretta dell’Assessore Saletti, delegato per materia, le azioni compiute sono state numerose ed efficaci. “Dopo una fase preliminare di conoscenza sulle possibilità e sui ruoli dei vari decisori - spiega Saletti - dal 2010 la situazione è in costante miglioramento, fin da quando con l’intervento della società di scopo regionale Lepida S.p.a. sono stati posati i cavi a fibra ottica necessari per collegare le frazioni a nord ovest di Bondeno, in direzione del confine modenese e mantovano”.

Internet è per tutti

Ormai, gli strumenti appartenenti al mondo del cosiddetto web 2.0 non sono più solo ad appannaggio degli esperti o degli appassionati, ma sono fonte di un nuovo stile di vita ed anche un modo meno oneroso e più celere di accedere ad una quantità
infinita di informazioni. Ed è proprio su questi aspetti informativi che passa anche la comunicazione che il Comune di Bondeno vuole sempre più implementare, con il massimo dell’efficacia possibile.

Il sito istituzionale: www.comune.bondeno.fe.it

Il veicolo principale è rappresentato dal sito web istituzionale che nel 2010 è stato totalmente rinnovato alla ricerca di una migliore usabilità e accessibilità. Uno strumento fondamentale nel primo periodo emergenziale seguito al sisma del 20 e 29 maggio 2012, quando si sono contati anche fino a 10.000 accessi in un solo mese. Ad oggi, il sito istituzionale del comune di Bondeno, è stato dotato di molte applicazioni a costo zero che lo arricchiscono semplificando il suo utilizzo, e proiettano nel nuovo contesto del cosiddetto web 3.0.

Il corso gratuito della Regione ‘Pane e internet’

C’è bisogno di internet e soprattutto, anche per le persone un
po’ meno giovani che non sono abituate ad usare la più moderna tecnologia informatica, c’è voglia di imparare. Ecco dunque
la necessità di formare i nuovi utenti del web passando attraverso il miglioramento della “conoscenza digitale” tramite
corsi a tema organizzati nell’ambito della progettazione regionale “Pane e Internet”.

Gli ambiti di intervento dell’Amministrazione comunale

Sono tre gli ambiti contestuali di intervento su cui sta operando il Comune da qualche anno. Innanzitutto la volontà di virare sempre più verso l’acquisizione di una dotazione strumentale indispensabile per una comunicazione digitale proiettata
verso il web 3.0. E’ fondamentale poi la necessità di utilizzare ogni modalità formativa e informativa disponibile, allo scopo
di includere sempre più cittadini incrementando la loro “conoscenza digitale”. A concludere, è indispensabile la necessità
di abbattere il “divario digitale” favorendo l’implementazione di ogni tipo di infrastruttura di rete, indispensabile per la
diffusione del servizio a banda larga su tutto il territorio. Si è deciso infatti di siglare una serie di accordi con operatori privati
che mediante l’installazione di apparati “wireless” hanno esteso nella quasi totalità dell’area comunale, soprattutto nelle
frazioni, la possibilità di ovviare alla mancanza dell’adsl via cavo. Gli operatori sono Stel, Deltaweb e Go-WiMAX, che
porta anche a Bondeno l’ultima tecnologia wimax, il cosiddetto “4G”.

‘Wifibondeno’: un progetto già attivo che offre connessioni internet gratuite in alcune zone del capoluogo

In riferimento all’abbattimento del “divario digitale”, è in corso il progetto denominato “wifibondeno” che è in grado di offrire diversi punti di connessione “wi-fi” gratuiti. “Il progetto è un fiore all’occhiello dell’Amministrazione - sottolinea Saletti - e consente di connettersi con una semplice procedura”. Il potenziale utilizzatore del “wi-fi” gratuito potrà collegarsi tramite il proprio apparecchio (PC, Ipad,Smartphone, etc.) alla rete denominata WISPER e quindi seguire le istruzioni che gli verranno impartire per completare
l’operazione. Al momento sono già servite vaste aree del capoluogo, di Scortichino e Pilastri  (vedi la mappa di queste pagine), mentre per il 2015 sono già previsti ulteriori interventi a Stellata.



Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn