NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Commercio su aree pubbliche

Commercio al dettaglio su aree pubbliche

Il commercio sulle aree pubbliche può essere esercitato:

  • su posteggi dati in concessione pluriennale dal Comune in mercati, fiere e posteggi isolati;
  • su qualsiasi area non interdetta dalle amministrazioni comunali purché in forma itinerante.

Gli imprenditori che intendono chiedere il rilascio di una nuova autorizzazione o la voltura per subingresso, dovranno rivolgersi:

  • per l'esercizio su posteggio: al Comune nel cui territorio è situato il posteggio;
  • per l'esercizio in forma itinerante: al Comune in cui l'imprenditore intende avviare l'attività.

La domanda, in competente bollo, per il rilascio di una nuova autorizzazione con contestuale assegnazione del posteggio va inviata al Comune nei 30 giorni successivi alla pubblicazione dei posteggi liberi nel Bollettino Ufficiale Regionale.
Ai sensi della L.R. n. 1/2011 come modificata dalla L.R. n. 19/2012, alla domanda deve essere allegata la dichiarazione attestante la regolarità contributiva.  

Normativa di riferimento:

  • D.Lgs. 31/03/1998 n. 114 e successive modifiche ed integrazioni
  • D.Lgs. 26/03/2010, n. 59 e s.m.i.
  • L.R. Emilia Romagna del 25/06/1999, n. 12
  • D.G.R. del 26/07/1999, n. 1368 come modificata dalla D.G.R. n. 485 del 22/04/2013
  • Regolamento comunale per l'applicazione della tassa per l'occupazione di suolo pubblico
  • Regolamento comunale per l'esercizio del commercio su aree pubbliche
  • L.R. Emilia Romagna 10/02/2011, n. 1 come modificata dalla L.R. 21/12/2012, n. 19
  • Intesa della Conferenza Unificata del 5 luglio 2012 e Documento unitario della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome del 24 gennaio 2013 

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn