NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Modelli ufficio anagrafe e stato civile

Anagrafe:

Cittadinanza e nome:

Matrimonio:

Dichiarazione anticipata di trattamento - DAT:
 
Modalità organizzative e procedurali per la tenuta del registro di comunicazione di deposito delle DAT:
  1. Individuazione ufficio del registro delle DAT - L’ufficio competente a ricevere le disposizioni anticipate di trattamento (DAT), consegnate dai disponenti maggiorenni e capaci di intendere e di volere, è l’Ufficio di Stato civile presso il Servizio relazioni con il pubblico e demografia del Comune di Bondeno, Piazza Garibaldi n. 1, Bondeno. Presso l’Ufficio di Stato civile è istituito il Registro delle DAT, tenuto in forma cartacea o digitale, nel quale vengono annotati e numerati i depositi delle DAT, con le generalità dei disponenti e dei fiduciari, ed ogni altra documentazione inerente depositata. Tutta la documentazione consegnata è allegata al Registro stesso;
  2. Modalità operative - Il disponente dovrà consegnare personalmente la DAT, redatta in forma scritta, firmandola davanti all’Ufficiale di Stato civile, unitamente ad una richiesta di deposito della stessa nel Registro delle DAT. L’Ufficiale di Stato civile rilascerà ricevuta di avvenuta protocollazione della richiesta. Nella DAT il disponente ha la possibilità di nominare un fiduciario maggiorenne; in tal caso nelle disposizioni anticipate di trattamento la sottoscrizione della dichiarazione da parte dello stesso equivale ad accettazione della nomina. Il disponente si presenterà presso l’Ufficio di Stato civile, unitamente al fiduciario, previo appuntamento telefonico o via mail; entrambi dovranno essere muniti di documenti di identità validi. Nel caso le condizioni fisiche del disponente non gli consentano di recarsi personalmente presso l’ufficio comunale competente, l’ufficiale di Stato civile dovrà recarsi presso il domicilio del disponente per ricevere la DAT, a condizione che si tratti di persona residente e dimorante nel Comune di Bondeno. Il fiduciario potrà anche non recarsi personalmente presso gli uffici comunali e consegnare la dichiarazione di accettazione, debitamente sottoscritta, corredata di copia del documento d’identità, al disponente affinché questi lo depositi presso il Comune di Bondeno, Servizio relazioni con il pubblico e demografia, Ufficio di Stato civile. L’ufficiale di Stato civile che riceve la DAT non può partecipare in nessun modo alla redazione della stessa. La DAT deve essere consegnata in modalità tale da consentire all’ufficiale di Stato civile la verifica dei requisiti formali minimi indispensabili, con particolare riguardo all’identità, all’età, alla residenza e alla sottoscrizione della persona che consegna la DAT. Il servizio sarà erogato a titolo gratuito;
  3. Modulistica - la modulistica è predisposta e aggiornata dal Servizio relazioni con il pubblico e demografia - Ufficio di Stato civile, e consiste nei seguenti modelli:
  4. Al Registro delle DAT potranno avere accesso - Il disponente, il medico che lo abbia in cura e il fiduciario. Al di fuori dei casi sopracitati si applica la disciplina sull’accesso alla documentazione amministrativa (legge 241/90 e ss.mm.ii. e D.P.R. 184/2006) e l’accesso potrà essere esercitato dal parente più prossimo individuato ai sensi degli articoli 74, 75, 76 e 77 del codice civile e, in caso di concorrenza di più parenti dello stesso grado, della maggioranza assoluta di essi.
  5. Disposizione finali - per quanto non previsto dal presente documento, si applicano le disposizioni della legge 22 dicembre 2017, n. 219 e successive modificazioni e integrazioni, oltre ad eventuali norme e disposizioni emanate in materia dallo Stato o dalla Regione Emilia-Romagna.
Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn