Canone Pubblicità

Informazioni generali Canone Pubblicità

Il Canone sulla Pubblicità si applica per la diffusione di messaggi pubblicitari effettuata attraverso forme di comunicazione visive o acustiche nel territorio comunale in luoghi pubblici o aperti al pubblico o da tali luoghi percepibile.

Sono però rilevanti ai fini dell'imposizione i messaggi diffusi nell'esercizio di un'attività economica allo scopo di promuovere la domanda di beni o servizi ovvero finalizzati a migliorare l'immagine del soggetto pubblicizzato. Può avere carattere permanente o temporaneo nel caso in cui l'esposizione non superi i tre mesi.

I modelli previsti per la richiesta di autorizzazione all'installazione di impianti pubblicitari dovranno essere consegnati debitamente compilati all'Ufficio Tributi o all'Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Alla domanda dovrà essere allegata tutta la documentazione relativa alle carattestiche dell'impianto pubblicitario da installare ed eventuale Nulla Osta di altri Enti necessari per poter rilasciare l'autorizzazione; dovranno inoltre essere allegate n. 2 marche da bollo da € 16,00 e dovrano essere versati i diritti di segreteria pari ad € 22,00.

E' possibile utilizzare un procedimento semplificato per alcune forme pubblicitarie effettuate all'interno dei centri abitati; per maggiori informazioni è possibile consultare l'articolo 32 del Regolamento Comunale.

Modalità di calcolo e versamento

Il canone si applica alla superficie della minima figura piana geometrica in cui è circoscritto il mezzo pubblicitario, indipendentemente dal numero dei messaggi in esso contenuti. Il canone è dovuto per anno solare di riferimento e può essere corrisposta in rate trimestrali anticipate qualora il canone annuale abbia importo superiore a euro 1549,37.

Per la pubblicità relativa a periodi inferiori all'anno solare, l'imposta deve essere corrisposta in un'unica soluzione prima di effettuare la pubblicità.

Il versamento del Canone sulla Pubblicità va effettuato sul c/c postale n. 34263525 intestato a COMUNE DI BONDENO - SERVIZIO DI TESORERIA entro il 30 APRILE di ogni anno.

A partire dall'anno 2007 per importi inferiori ad € 5,00 il versamento del canone non è dovuto; si precisa inoltre che i versamenti dovranno essere effettuati con arrotondamento all'euro per difetto se la frazione è inferiore o uguale a 49 centesimi, o per eccesso se superiore a detto importo.

DELIBERA APPROVAZIONE CANONE ANNO 2015

 

 

Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn