NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Bondeno: notizie in primo piano

VIA PIRONI: LAVORO OVER 40

sportello sociale
L’obiettivo dichiarato del Comune è quello di occuparsi del tema lavoro: favorendo la stabilizzazione degli occupati nelle imprese, contribuendo così ai costi (per la formazione e gli adempimenti vari) necessari a dare un futuro ai giovani e non solo. Parallelamente, però, esiste una categoria che merita parimenti attenzione, rispetto ai giovani: quella degli over 40. Facendo seguito a quelli che sono gli obiettivi prefissati, il Comune di Bondeno ha approvato una delibera di Giunta, tramite la quale riassegnare l’immobile di viale Pironi 73. Un edificio un tempo destinato a biglietteria dell’Acft per le corriere di linea e, per un certo periodo di tempo, senza un utilizzo pratico. Almeno fino ad ora, perché l’intenzione dell’Amministrazione è quella di assegnarlo in comodato gratuito per via dell’utilità sociale del progetto che si sta perseguendo al suo interno. Una mission che non è preclusa dai regolamenti, visto che è stato ravvisato l’interesse superiore: «per lo svolgimento di attività a carattere sociale – recita il documento approvato dall’Amministrazione – che contribuiscono al benessere della comunità». Per queste ragioni, si è dato mandato al dirigente del settore socioculturale di dare seguito ad una procedura ad evidenza pubblica, per individuare un ente del Terzo Settore (o una cooperativa sociale, di comunità e così via) che possa gestire la struttura, allo scopo di ridare speranza a molte persone over 40 inoccupate, le quali avranno così l’opportunità di rimettersi in gioco e, magari, trovare una nuova strada nel mercato del lavoro. «Esistono attività come lo sfalcio dei giardini domestici, le piccole riparazioni, le pulizie, l’accompagnamento degli anziani a visite mediche, la consegna a domicilio del farmaci (per fare solo alcuni esempi) in cui molte persone inoccupate possono trovare un motivo per ricominciare – spiegano il sindaco Fabio Bergamini e l’assessore alle Politiche sociali, Francesca Piacentini –. Le persone che aderiranno al progetto godranno della piena fiducia delle istituzioni e si renderanno disponibili alle famiglie di Bondeno per lavori di questo tipo». E’ la cosiddetta “economia dei lavoretti”, che oggi va particolarmente di moda, ma che può rappresentare un piccolo “trampolino sociale” verso un riscatto personale di tanti cittadini. Rimaneva in sospeso soltanto la procedura autorizzativa per riassegnare in comodato gratuito (fatta eccezione per le utenze, naturalmente) l’edificio di viale Pironi. Sbloccatosi quest’ultimo passaggio, insomma, il progetto destinato agli over 40 potrà partire. «Per restituire dignità e fiducia a molte persone in situazione di difficoltà», concludono Bergamini e Piacentini.
Condividi il contenuto su FacebookCondividi il contenuto su Google PlusCondividi il contenuto su TwitterCondividi il contenuto su LinkedIn
Altre notizie